Servizio Taxi Floriano Zanettin

solo in estate

+39 328.75.36.842

Siamo una famiglia di Treviso e Venezia: Claudia e Mauro con l'aiuto dei suoceri Angelina e Ferruccio.

Dopo dieci anni di esperienza in vari rifugi alpini dislocati in diverse regioni italiane abbiamo trovato il coraggio di prenderne uno in gestione.

Vi aspettiamo al Rifugio Antelao per farvi assaggiare le prelibatezze di Mauro, lo chef, e per condividere con voi questo luogo speciale!

Merita un accenno anche la storia del Rifugio Antelao:

Situato a 1796 metri, in località Sella di Pradonego, nel comune di Pieve di Cadore (Belluno), l’edificio,  dopo recenti lavori di ristrutturazione e ampliamento, costituisce una meraviglioso punto di passaggio tra il Cadore, sul quale si affaccia come un balcone naturale, e la Val Boite , lungo un percorso che cinge ad est la montagna (3263 mt) da cui prende il nome.
Di proprietá del CAI di Treviso, il Rifugio Antelao fu voluto e costruito nel 1948 dalla scrittrice e alpinista Alma Bevilacqua (più conosciuta con lo pseudonimo di Giovanna Zangrandi) per valorizzare una zona dolomitica poco nota, da lei apprezzata ed amata durante la lotta partigiana.

La storia della costruzione del Rifugio Antelao e della vita fra i monti in quel periodo sono raccontati in “Il Campo Rosso”, pubblicato nel 1959 in cui Giovanna Zangrandi racconta la sua storia.

Per chi vuole saperne di più:

Biografia di Giovanna Zangrandi, www.museogalvani.eu
- Recensione di "Racconti del Cadore", www.officinalibraria.com
L'archivio di Giovanna Zangrandi a cura di Myriam Trevisan

Giovanna Zangrandi

 

Giovanna Zangrandi